Marco Valtulini

0 gradimenti
e.mail: poldo66@blu.it
WebSite

Su di me...
Solo passione per emozioni e vita

Torna alla pagina precedente

Poesie di questo artista

Ti scrivo


Genere poetico:
Numero versi: 1
Argomento: Amore impossibile
Data: 2017-08-27
Voto della critica letteraria: 0
Voto: 0

Ti scrivo, ma tanto tu non leggi. Ti parlo, ma non puoi ascoltarmi. Ti sorrido, ma non mi vedi. Ti penso, in silenzio, ma che rumore nella mente. Amo, sapendoti tutto eppur niente, astrazione perfetta ma amata nel tuo imperfetto. Pensami e sognami se vuoi, Io resterò quel poco che sono: immenso nella mia pochezza. E se ancora sbaglio insegnami e correggimi.... Non leggi? Non senti? Non parli? Non sei come credo? Non sono ciò che credi? E quindi ciò che cerchi? Chissà. Eppure io ti amo, a modo mio. La tua immagine evoca emozioni, come un dipinto lascia stupefatti. Io spettatore, tu artista che nella stessa tela vivono mondi diversi. Che vuoi che sia... Trapasso la tela verso il meglio di me.

Il senso della vita


Genere poetico: Prosa
Numero versi: 1
Argomento: Paura di vivere
Data: 2017-08-27
Voto della critica letteraria: 0
Voto: 0

- Sai, esclamò Fusoki, a volte ho davvero paura! - Di cosa? - Non saprei di preciso, che tutto quello per cui ho lavorato crolli in un secondo, che tutti siano contro di me, che possa perdere persone care. Paura esistenziale forse. L'abbracciai piano, sussurrandole: - Tutto nasce in te, solo taci un poco ed ascolta senza cercare. Sentirai chi sei e perchè oggi tremi. Quando saprai amarti per quel poco e tanto che sei le paure crolleranno. - Ma il mondo fuori è cattivo, la vita è spesso ingiusta, come posso far cambiar le cose? - Solo con l'amore. Le cose non cambiano, cambi il modo di volerti bene, di vederti e di osservare. Comincerai a notare che quando un albero cade mille crescono, che siamo puntini in un enorme universo, ma che l'universo ha bisogno di puntini per essere tale. Che se fai rumore non senti una canzone. Ma il tuo corpo e la tua anima ti parlano da sempre, e ti amano. Tutto il rumore del mondo non copre lo stomaco che brontola, e tu ti affretti a cibarti. Ecco, dobbiamo imparare a riascoltare i sussurri dell'anima, sembrano flebili eppure urlano. Questione di frequenza. Allenati. Nell'attimo del giorno che sai silente fermati, non far niente, non dir niente, non pensare a niente. Poi mi dirai, anzi, ti dirai chi sei. - Sicuro funzioni? - Forse non come intendi tu, le paure ci saranno sempre, ma saprai dove trovare un senso a tutto, un alleato vero, a prima vista la fonte di ogni paura, ma se l'ascolterai capirai che è l'unico aiuto per affrontarla. - Io ho ancora paura! - Lo so, hai paura di poter cambiare.

Get connection.

Sei un artista e ancora non sei parte della nostra comunità?

Iscriviti gratis e guadagna visibilità insieme a noi!.